La moda che da sempre si è contraddistinta nelle situazioni di emergenze dimostrando il proprio impegno, anche in questa situazione è scesa in campo per aiutare le strutture sanitarie che sono al collasso e faticano a far fronte alla situazione di crisi che si è verificata negli ultimi giorni.

Diverse sono le donazioni dei big della moda, tra le quali spicca tra tutte quelle della maison Armani, che ha stanziato un milione e 250mila euro agli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori di Milano, Spallanzani di Roma e a supporto dell’attività della protezione civile, per aiutare anche i sanitari impegnati nella lotta al coronavirus.

Lo stesso fondatore ha voluto lanciare un messaggio di positività e coraggio alla città di Milano, dichiarando in un intervista a Vanity Fair “Io Milano l’ho scelta per la sua energia, la forza di ricominciare ogni mattina sapendo che sarà il lavoro a suggerire le soluzioni. È con questo spirito che ha sempre saputo reagire ai momenti difficili che la Storia le ha messo davanti. Lo farà anche questa volta, saprà leggere i segnali del tempo e li farà milanesi, capendo forse che, a volte, decidere di rallentare è solo segno di forza»

Un messaggio questo che si unisce a tante celebrità e imprenditori che ha l’obiettivo comune di dare un sostegno morale al difficile momento che ci vede protagonisti.

A cura di V.L

Leave a Reply

Your email address will not be published.